Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK
 
 
 

Dove sbocciano giochi, divertimento ed emozioni

I giardini di Castel Trauttmansdorff

I giardini di Castel Trauttmansdorff non sono solo un paradiso per botanici di professione, pollici verdi e amanti della natura. Anche i bambini, infatti, sono sempre entusiasti di questa gita all’ingresso di Merano. Non c’è da stupirsi, a ogni passo ci si imbatte in piccoli e grandi miracoli della natura. Dai cactus giganti agli agrumi più profumati, dai giardini contadini allestiti con amore al suggestivo labirinto. E poi, i giardini acquatici e i giardini nel bosco. Sono 80 gli ambienti botanici che ospitano piante e fiori provenienti da tutto il mondo.

Ma non è tutto: i giardini di Castel Trauttmansdorff hanno molto altro da proporvi. Sì, perché tra una sorpresa botanica e l’altra, vi aspettano scoperte avvincenti. La roccia sonora, l’orologio delle libellule, il mosaico geologico, l’alveare, il terrarium… E, a proposito di animali: nei giardini di Castel Trauttmansdorff, tante simpatiche bestioline, locali ma anche esotiche, hanno trovato una nuova casa. Le emozioni continuano nella grotta, dove si assiste alla nascita della terra, oppure nel passaggio sotterraneo che vi porta alla scoperta di un mondo botanico misterioso. Dal cuore della terra al maestoso Binocolo sospeso a mezz’aria progettato da Matteo Thun, guarderete il mondo con occhi diversi. E i panorami sono strepitosi!