Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
Manuel - 40 anniUn weekend in famiglia a Versciaco/San Candido
 

Vogliamo la neve!

I bambini amano l’inverno. O perlomeno quello conosciuto sui libri: enormi cumuli di neve, nasi gocciolanti, memorabili battaglie a palle di neve e, ovviamente, gli immancabili tazzoni di cioccolata calda. Il problema si pone quando, dopo aver cominciato a novembre a leggere racconti invernali, aver decorato la casa con fiocchi e pupazzi di neve e aver messo sotto l’albero un beneaugurante slittino, si arriva a gennaio e la neve non si vede neanche col binocolo. A questo punto tocca ai genitore aguzzare l’ingegno e intervenire all’insegna del motto: se il profeta non va alla montagna…
 
 
 
 
 
E con il bambino che succederà?
Allora ci siamo messi a cercare la neve su Internet e, navigando navigando, siamo arrivati nella parte più orientale dell’Alto Adige. La zona di San Candido e dintorni, infatti, era stata interessata da un vortice di bassa pressione che aveva ignorato il resto della provincia. E così all’unanimità abbiamo deciso di regalarci un fine settimana sulle nevi dell’Alta Val Pusteria.

Premessa: noi non siamo abituati ad andare in vacanza in albergo. In garage abbiamo un vecchio pullmino Volkswagen – guai a chi ce lo tocca – che basta e avanza per fare qualche giorno in campeggio. D’altronde per i bambini che c’è di meglio del campeggio? La nostra paura era: ma una vacanza in albergo con un bambino piccolo sarà stressante? Ora, è vero che il nostro Emil è uno che dove lo metti sta. Ma ce la farà a stare buono per tutta una cena a tre portate? E se vogliamo andare in sauna, dove i bambini non possono entrare? Per non parlare dei suoi memorabili strilli di gioia, che probabilmente non faranno la gioia dei vicini di stanza…

Poi però ci siamo imbattuti nei Familienhotels Südtirol e ci siamo detti: se in un albergo i bambini sono i benvenuti, significa che anche i genitori si troveranno bene. E fu così che decidemmo di trascorrere un weekend nel Post Alpina Family Mountain Chalets.

Una suite da favola
Se l’addetta alla reception, oltre ad essere cordiale e sorridente con genitori e figlio, regala pure qualche caramellina al pargolo, può essere sicura che si è fatta dei nuovi amici. E la Family Suite? Un sogno. Non ci saremmo aspettati così tanto spazio, addirittura due piani tutti per noi. C’era anche il caminetto, ma soprattutto c’era una cosa che sognavo da sempre: una vasca da bagno in mezzo alla stanza!

Finalmente la neve!
A ognuno il suo: il capofamiglia si mette in spalla gli sci da fondo per raggiungere il vicino anello che da San Candido porta fino a Sesto e a Moso, io ed Emil invece puntiamo verso la pista da sci decisi a mettere in atto tutti i luoghi comuni legati all’inverno che vi ho elencato prima: naso gocciolante, battaglia a palle di neve, slittatina e gran finale con cioccolata calda (e panna, naturalmente). Certo, volendo avrei potuto lasciare mio figlio alla scuola di sci per bambini oppure nel miniclub dell’albergo, che ha un’animazione così bella da attirare anche gli adulti… Ma ho preferito starmene con Emil a rotolarci nella neve, a riscaldarci a vicenda i nasi congelati e a dirci quanto ci vogliamo bene. A casa, nella vita di tutti i giorni, purtroppo non sempre riusciamo a godere gli aspetti più belli dell’essere mamma.

Sauna per famiglie? Qui si può
Secondo voi è possibile conciliare wellness e figli piccoli? Al Posta Alpina sì. Per la sauna tradizionale ci siamo semplicemente alternati con mio marito: mentre lui giocava con il bambino nella piscinetta e nella vasca idromassaggio, io mi facevo una sudata nella finlandese e viceversa. Poi tutti e tre siamo andati nella sauna per famiglie, quella dove si può stare in costume, a farci una scorta di difese immunitarie.

Menu per bambini, giochi per bambini, cinema per bambini: in questo albergo tutto ruota attorno a loro. Gli stessi assistenti non sono per nulla stressati anzi, se la spassano un mondo a intrattenere frugoletti di tutte le età. Il mio, per dire, è scappato nella stanza dei giochi e non è più uscito. Poco male: era da tempo che non ci concedevamo un prosecchino in due prima di cena. Qualcosa di frizzante ci vuole, ogni tanto. E non solo nel bicchiere… :)

Un consiglio per finire: se volete che di notte vostro figlio dorma come un angioletto, fate così. Di giorno tanta attività sulla neve, al pomeriggio bagnetto caldo nella vasca con le bollicine, poi stanza giochi, un film e a cena una bella minestra calda. Vedrete che lo porterete in stanza già addormentato, dopodiché potrete infilarvi nella splendida vasca da bagno di cui sopra. La nostra storia finisce qui, ora tocca a voi fare lo stesso: ne vale la pena, credeteci.
 

Vi siete incuriositi?

Ecco cosa vi aspetta in questo Familienhotel

 
Family Mountain Chalets Post Alpina ****s
Dolomiti - San Candido
Un gioiello incastonato nelle Dolomiti
Dettagli dell'alloggio